Workshop sull’indaco: pronti via!!

 

shibori3

5 marzo 2016  Ca’Magre Isola della Scala Verona dalle 10.00 alle 17.00

19 giugno 2016 Molino da Basso parco Oglio Nord 10-17.00

costo 60€ comprensivi di materiale

Sono esclusi guanti,grembiule, carta penna, ago e filo

Programma

Introduzione sul guado e sull’indaco

Preparazaione del tino (Bagno del colore)  con fruttosio e calce e differenze con il tino a base di idrosolfito di sodio e  soda caustica

Introduzione alla tecnica dello shibori per svelare le sfumature del blu con carrellata di esempi.Realizzeremo diversi tipi di piegature e cuciture dei campioni si stoffa che poi ogni persona si porterà a casa.

Pranzo a al sacco

Tintura nel tino

E’ possibile portarsi dei filati o un paio di magliette da tingere in loco.Devono essere ben lavati,non è necessaria la mordenzatura.

 

Per informazioni mandatemi una mail!

Annunci

Guado al Miele

Da quando ho iniziato a sentire parlare di tintura ho capito che il “capitolo indaco” è la prova del 9 di ogni tintore. Nei corsi si presenta sempre come un colore magico e pochi lo insegnano con destrezza. In compenso tra libri sul tema e kit c’è n’è per tutti i gusti e così ho iniziato a provare. Ho provato  comprando soda caustica e spectralite per scioglierlo a pH basico e togliere l’ossigeno,

Ho provato anche con il metodo 1-2-3 di garcia..ma non ho sciolto bene la polvere e così ho avuto una matassa tinta male.però ha fatto il fiore

 

Poi ho seminato il guado comprato da Terre blu e ho provato sia con il metodo chimico che con il metodo naturale.

 

 

Ho provato anche l’indaco indiano acquistato su etsy. Penso che il metodo più semplice sia quello chimico ma il laboratorio si riempe di un odoraccio!! Con fruttosio e calce/miele e liscivia  c’è un gran deposito sul fondo ma non c’è odore. Partendo da polvere si ha un colore decisamente più intenso che dalle foglie di guado.Sintomo che c’è  poco pigmento per foglia e bisogna raccogliere dei gran kg di vegetale.In questo momento ho ancora del succo con liscivia e sto guardando se si deposita sul fondo la polvere..è mooolto sporco,chissà..

 

per Matilde

Immagine

 

 

Complice un concorso indetto da questa bravissima disegnatrice ,mi sono lanciata con l’uncinetto per realizzare la cappa. Ho usato lana Brogna tinta da me con guado. Il modello è taglia 6-8 anni e ho usato 3 gomitoli di lana Brogna da 60 gr.circa. Al tatto è compatta e si lavora bene,non ho le dita azzurre,ma quando l’ho lavato un pò di colore è rimasto nella bacinella.Questo che vedete in foto è in risultato finale e mi piace moltissimo! Ho ancora dei gomitoli tinta guado e nello shop ne troverete di altri colori, se vi piacciono mandatemi una mail a 

lunitien@yahoo.it

 Siate curiosi!

Valentina